Eduka

Il progetto EDUKA è finalizzato alla promozione dei valori interculturali, in quanto fondamentali per la formazione e lo sviluppo dei rapporti nella società multietnica e multilingue. L’obiettivo del progetto EDUKA è quello di creare le conoscenze e gli strumenti (materiale didattico e informativo, manuali, pubblicazioni, giochi, ecc.) per l’educazione alla diversità e all’interculturalità nell’ambiente scolastico e universitario e di trasmetterli in particolare ai giovani e ai docenti in tutti i livelli d’educazione. A tal fine opereranno reti di collaborazione transfrontaliera tra scuole a tutti i livelli, enti di ricerca e università, enti pubblici ed enti che operano nel campo dell’educazione interculturale nonché organizzazioni facenti capo alle minoranze tradizionali e a quelle nuove.

Attività di educazione interculturale rivolte alle scuole secondarie di secondo grado (Ita) e medie (Slo)

Creazione di rete transfrontaliera di collaborazione tra scuole secondarie di secondo grado (ITA) e medie (SLO)

Verrà creata e attivata una rete di collaborazione tra le scuole medie (SLO) e secondarie di secondo grado (ITA) dell’area di localizzazione del progetto. Parteciperanno alla rete:
– Liceo umanistico A. M. Slomšek di Trieste
– I.S.I.S. Carducci-Dante di Trieste
– Centro scolastico S. Kosovel di Sesana
– Ginnasio G.R. Carli Capodistria
La Rete proposta rispetta il criterio di coinvolgere sia scuole di minoranza che di maggioranza (scuole con lingua d’insegnamento slovena e italiana in Italia e in Slovenia).
La Rete di collaborazione transfrontaliera tra scuole coordinerà e supervisionerà le attività di realizzazione di laboratori di ricerca transfrontalieri sull’interculturalità. Il lavoro in rete garantirà un’implementazione congiunta, coordinata ed equilibrata delle attività previste sull’intera area di localizzazione del progetto. Permetterà inoltre una comunicazione continuata tra i soggetti coinvolti. Favorirà lo scambio di buone prassi, creando una base potenziale per future collaborazioni tra i soggetti coinvolti.

I laboratori transfrontalieri di ricerca sull’interculturalità (sono previsti 40 laboratori da 2 ore scolastiche) tratteranno i temi relativi ai processi d’integrazione sociale transfrontaliera legati alla diversità culturale e linguistica dell’area di localizzazione del progetto dovuta alla presenza storica di minoranze nazionali (Sloveni in Italia, Italiani in Slovenia) e linguistiche (Friulani in Italia) e da varie comunità di migranti. Sono rivolti a studenti delle scuole secondarie di secondo grado (ITA) e medie (SLO) e intendono coinvolgere sia scuole di minoranza che di maggioranza (scuole con lingua d’insegnamento slovena e scuole con lingua d’insegnamento italiana in Italia, scuole con lingua d’insegnamento italiana e scuole con lingua d’insegnamento slovena in Slovenia). I laboratori saranno gestiti dai ricercatori dello SLORI e dai professori delle scuole partecipanti. I gruppi transfrontalieri di studenti realizzeranno un sondaggio transfrontaliero bilingue tra gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado (ITA) e medie (SLO) sul tema dell’educazione interculturale e sull’integrazione tra le comunità di maggioranza, di minoranza e di migranti dell’area di localizzazione del progetto. Gli studenti saranno parte attiva di tutte le fasi dell’attività di ricerca: nella definizione dei contenuti della ricerca, nella preparazione e nella verifica dei questionari, nella realizzazione del sondaggio, nella codifica e nell’inserimento dei dati, nell’elaborazione statistica ed elaborazione grafica dei dati, nell’analisi e nell’interpretazione dei risultati, nella stesura della relazione finale e nella presentazione del lavoro di ricerca.
Verranno realizzate delle conferenze introduttive in collaborazione con esperti (ricercatori e docenti universitari in Italia e in Slovenia, rappresentanti delle varie Comunità di minoranza e di migranti, ecc.) sul tema della diversità linguistica e culturale con particolare attenzione all’area di localizzazione del progetto. Alla conclusione delle attività laboratoriali di ricerca verranno organizzati quattro eventi conclusivi (2 in Slovenia e 2 in Italia) di presentazione dei risultati ed un convegno conclusivo transfrontaliero rivolti in particolare agli studenti e ai professori delle scuole secondarie di secondo grado (ITA) e medie (SLO). Verranno realizzati una pubblicazione ed un cortometraggio o spot su dvd bilingui (italiano, sloveno) sulla diversità culturale e linguistica rivolti in particolare ai giovani e basati sulle attività svolte dagli studenti nell’ambito dei laboratori transfrontalieri di ricerca sull’interculturalità.
I laboratori transfrontalieri di ricerca sull’interculturalità coinvolgeranno gli studenti delle scuole in rete.

Risultati attesi

– consolidamento della conoscenza dei diversi contesti educativi (italiano, sloveno, di minoranza e di maggioranza) tra gli studenti e i docenti dell’area di localizzazione del progetto;
– consolidamento della reciproca conoscenza tra gli studenti e i docenti dell’area di localizzazione del progetto;
– sviluppo di capacità di interazione e comunicazione interculturali in gruppo di lavoro transfrontaliero e multiculturale tra gli studenti e i docenti dell’area di localizzazione del progetto;
– sviluppo di capacità di lavoro di collaborazione in rete transfrontaliera tra le scuole dell’area di localizzazione del progetto;
– sviluppo di competenze organizzative e tecniche di coordinamento e gestione di gruppi di lavoro ed attività di tipo transfrontaliero e multiculturale tra i partner, gli studenti e i docenti dell’area di localizzazione del progetto;
– diminuzione delle barriere storiche e culturali, della reciproca non conoscenza e dei pregiudizi nei rapporti interetnici tra le comunità di maggioranza e di minoranza e di migranti dell’area di localizzazione del progetto;
– valorizzazione delle fonti culturali e linguistiche locali sia storiche sia nuove delle comunità di maggioranza e di minoranza e di migranti dell’area di localizzazione del progetto;
– diffusione dei risultati di ricerca e della conoscenza dai Centri di ricerca verso le scuole dell’area di localizzazione del progetto per quanto riguarda l’educazione interculturale, i modelli d’istruzione statali in Italia e in Slovenia e gli studi etnici;
– consolidamento della cultura di convivenza, di reciproca conoscenza, d’integrazione e di pace tra le comunità nazionali di maggioranza e di minoranza e i migranti dell’area di localizzazione del progetto.

 

Web page progetto: http://www.eduka-itaslo.eu

 

 

 

 

Torna in alto