Due scambi inter-culturali ed educativi con il Ginnasio sloveno di Capodistria

Il 29 marzo e il 5 aprile 8 alunni (4+4) del nostro ginnasio hanno seguito e partecipato alle ore di lezione in orario in quelle giornate. Parallelamente, negli stessi giorni 7 alunni de ginnasio sloveno (4+3) sono stati alunni per un giorno nella nostra scuola. A conclusione delle giornate di scambio gli alunni del ginnasio sloveno hanno espresso il desiderio di continuare a seguire le lezioni in lingua italiana per conoscere e approfondire la cultura italiana e locale, ma anche di seguire lezioni con metodi di insegnamento diversi attraverso i quali scoprire le proprie competenze.

I nostri 8 allievi a conclusione dell’esperienza hanno scritto le loro impressioni individuali e parte di alcune di queste le riportiamo di seguito:

“Siamo stati accolti calorosamente e i professori ci hanno fatto sentire come se fossimo nella nostra scuola. Il loro metodo di educazione è molto diretto mentre nella nostra scuola facciamo molti esperimenti e i docenti ci danno molta importanza e voce.°

“ Mi è piaciuto particolarmente lo scambio di aule, durante il quale cambi ambiente e hai una sensazione di freschezza. Oltre a ciò lo scambio di studenti con indirizzi diversi permette una maggiore diversità. Gli alunni hanno la possibilità di suonare il pianoforte all’aperto, ciò crea un’atmosfera più gradevole.”

“Durante la prima ora di lezione abbiamo assistito alla lezione di sloveno, la loro lingua madre. Confrontandola con il nostro italiano, ovvero la nostra lingua madre, possiamo dire che gli studenti fanno un programma relativamente ampio. Ciò perché, a differenza nostra, non fanno solo la storia e la cultura del proprio paese, ma studiano l’intera storia mondiale.”

“ La lezione di psicologia mi è sembrata tra le più interessanti del giorno. Parlavamo di modi come l’ambiente e condizioni di vita nell’infanzia possano influire sull’atteggiamento, sulle emozioni, sulle percezioni e sensazioni che si svilupperanno di conseguenza. Gli esempi che la professoressa usava per descrivere un fenomeno mi sono rimasti impressi nella mente, proprio per il modo come sono stati rappresentati e per gli esempi stessi.”

“ Le nostre lezioni di fisica rispetto alle loro sono diverse, perché al ginnasio sloveno fanno un po’ di teoria e un po’ di esercizi, spiegati passo per passo coinvolgendo gli alunni. La professoressa è anche molto brava.”

“ Per tutta la giornata abbiamo assistito alle lezioni in lingua slovena. All’inizio dell’ora di sport ci siamo riscaldati con la corsa e abbiamo fatto quattro danze: valzer, cha-cha-cha, polka ….”

 

Sentendo anche i docenti l’esperienza è stata senz’altro positiva e da ripetere.

 

Loredana Sabaz, prof.ssa

Torna in alto