• 00 386 (0)5 620-96–20

PRESIDE

Il Preside dell’Istituto ha l’obbligo di due ore d’insegnamento settimanali ed ha le seguenti mansioni:

  • coordina il lavoro di preparazione del programma di lavoro dell’Istituto
  • prepara la proposta dei compiti e delle mansioni dei lavoratori
  • coordina i lavori nei casi di permessi straordinari e di malattia dei lavoratori
  • definisce la sistematizzazione dei posti di lavoro
  • stimola la partecipazione degli insegnanti all’aggiornamento professionale
  • coordina la collaborazione della scuola con le varie organizzazioni sanitarie
  • segue la realizzazione del programma di lavoro del Collegio insegnante e dirige le riunioni
  • collabora con i capiclasse
  • tiene una riunione generale dei genitori
  • presenzia ed interviene alle riunioni di classe con i genitori

Lavoro pedagogico e di consulenza

  • assiste alle ore di lezione degli insegnanti
  • prepara e guida le riunioni del Collegio degli insegnanti, di scrutinio e di aggiornamento professionale
  • provvede ad assicurare e ad assistere il mentore degli insegnanti principianti
  • stimola l’attività del mentore dell’associazione degli alunni e collabora con questi
  • informa i genitori sul lavoro della scuola e sulle novità riguardanti i diritti e i doveri degli alunni
  • prende decisioni sulle sanzioni disciplinari
  • svolge altre mansioni in armonia con le leggi e altri regolamenti in vigore.

 

COLLEGIO DEI DOCENTI

Opera in conformità alla Legge sui ginnasi, organizza il lavoro didattico-pedagogico e prende decisioni nel campo dell’educazione e dell’istruzione, presenta il proprio giudizio sul piano di lavoro annuale, decide sull’attualizzazione dei programmi educativo-istruttivi e sulla loro realizzazione in armonia con i regolamenti, presenta il proprio giudizio sulla proposta di nomina del preside, stimola l’avanzamento degli insegnanti e presenta un giudizio sulle proposte dell’insegnante, prende decisioni sulle sanzioni disciplinari e svolge altre mansioni in armonia con la legge.

Gli insegnanti partecipano agli incontri di studio per le varie materie organizzati dall’Istituto per l’educazione della Repubblica di Slovenia, ai seminari di aggiornamento, al Seminario di lingua e cultura italiana e ai seminari in Italia.

 

COLLEGIO DEI DOCENTI DI CLASSE

I collegi si svolgono di solito mensilmente. In determinate circostanze possono venir convocati con carattere d’urgenza per affrontare e risolvere problemi immediati, mentre sono regolari le due conferenze di scrutinio.

 

CAPOCLASSE

I capiclasse dirigono le riunioni del collegio di classe, fissano l’ora dei colloqui con i genitori degli alunni, analizzano l’andamento scolastico e la problematica disciplinare della propria classe, collaborano con l’ufficio di consulenza scolastica, aiutano e consigliano, aggiornano la documentazione scolastica, convocano almeno tre riunioni dei genitori durante l’anno scolastico.

 

? CONSULENZA SCOLASTICA

Aiuta gli studenti nei loro problemi e nelle tensioni quotidiane, si occupa dell’orientamento professionale e aiuta a migliorare la qualità della vita degli alunni.

 

? BIBLIOTECA SCOLASTICA

Attrezzata con materiali didattici, offre agli alunni un posto tranquillo dove studiare, ricercare e sviluppare il rispetto per i libri. L’Istituto vanta un fondo antiquario risalente ancora al Collegio dei Nobili. I libri antichi, pubblicati prima del 1800 sono complessivamente circa un migliaio e sono accessibili a utenti e studiosi esterni.

 

? MUSEO SCOLASTICO

Il museo si trova nell’ala sinistra dell’edificio. Negli armadi espositivi ci sono oltre 300 mezzi didattici antichi costruiti tra la fine del Settecento e la prima metà del Novecento. Il museo offre la possibilità di svolgere attività didattico-museali.

 

FONDO SCOLASTICO

Istituito per la raccolta di fondi dedicati al finanziamento di attività didattico-pedagogiche complementari al programma del ginnasio.

 

CONSIGLIO D’ISTITUTO

Il Consiglio dell’Istituto, composto da tredici membri (cinque rappresentanti della scuola, tre rappresentanti dei genitori, due rappresentanti dei fondatori, un rappresentante del Comune, due rappresentanti degli alunni) esprime iniziative e proposte finalizzate al miglioramento dell’operato complessivo della scuola e tratta altre questioni di sua competenza definita dallo Statuto dell’Istituto.

 

CONSIGLIO DEI GENITORI

Il Consiglio dei genitori è un organo consultivo che garantisce la collaborazione organizzata dei genitori con la scuola. È formato da un rappresentante dei genitori per ogni singola classe che viene eletto alla prima riunione dei genitori. Tratta varie problematiche riguardanti gli allievi, tra le quali quelle didattiche ed educative; inoltre svolge altre mansioni in armonia con la legge vigente.

 

COMUNITÀ DEGLI STUDENTI

Gli alunni partecipano alla vita della scuola e tramite la loro comunità eleggono un rappresentante per classe nel Comitato degli studenti. Realizzano aspirazioni, iniziative ed attività di loro interesse in seno all’Istituto.

La Comunità degli studenti approva un piano di attività in maniera autonoma.

La Comunità degli studenti richiede l’elezione annua del presidente e del vicepresidente dell’associazione che partecipano alle riunioni dell’Organizzazione studentesca della Slovenia. Le riunioni si svolgono più volte all’anno a Lubiana e hanno come tema svariati argomenti inerenti alla problematica studentesca. Il presidente o il vicepresidente (alle riunioni dell’Organizzazione studentesca partecipa soltanto uno per volta) ha l’obbligo di riferire il contenuto delle riunioni agli altri alunni della scuola e al mentore della Comunità degli studenti della scuola (che solitamente è un professore).