07 Feb. 2020

L’8 febbraio viene festeggiata in Slovenia la Giornata della cultura in onore al poeta romantico sloveno France Prešeren. Venerdì 7 febbraio i Carliti si sono riuniti presso il palazzo Gravisi Buttorai, sede della C.I. “Santorio Santorio” di Capodistria, per celebrare questa festività.

Coordinati dalla professoressa di lingua slovena, Elen Zrinski, hanno inscenato un breve spettacolo immedesimandosi nei panni di alcuni personaggi legati alla vita del più famoso poeta sloveno. Temim, nei panni di France Prešeren, e Matteo, nei panni di Matija Čop, hanno via via introdotto alcuni importanti personaggi femminili; Maristella, nei panni di Uršika zala, ha proposto un numero di ballo in stile hip hop, Anastasija ha suonato un brano di Chopin al flauto per rappresentare Julija Primic e Liam, nientepopodimeno che nei panni di Ana Jelovšek, ha interpretato la poesia Nezakonska mati. In fine i ragazzi hanno recitato i versi della Zdravljica in cinque lingue diverse. A concludere lo spettacolo è stato Matija, che ha invitato tutti a prendere parte alle numerose iniziative culturali che hanno luogo proprio l’8 febbraio, ricordandoci che la cultura è un mezzo potente e spesso gratuito, che ci dà modo di crescere e ampliare i nostri orizzonti.